Bocconi B4i lancia la terza Call per StartUp

Bocconi B4i lancia la terza Call per StartUp

B4i - Bocconi for Innovation lancia la sua terza call per StartUp che prevede una parte di investimento e un programma di accelerazione di 4 mesi.

B4i, nata nel 2019 come  pre-acceleratore (supporta idee imprenditoriali ancora in fase embrionale nella fase MVP (minimum viable product), acceleratore di imprese (aiuta a definire il business delle startup in ottica di crescita sia del prodotto che del team, arrivando alla fine del periodo di accelerazione davanti ai possibili investitori) e catalizzatore di imprenditorialità,  ha come obiettivo quello di attrarre imprenditori di talento e di creare un hub in cui gli imprenditori possano crescere e confrontarsi.

Vediamo di seguito più nel dettaglio di cosa tratta la Call per StartUp di Bocconi for Innovation.

.

QUALI STARTUP E QUALI PROGETTI?

Possono presentarsi startup aventi un team di minimo due persone nei quali sia presente almeno un membro della comunità Bocconi o studenti e alunni dell’Università degli Studi di Milano e del Politecnico di Milano, o ricercatori dell'IIT (Istituto Italiano di Tecnologia).

I proposte progettuale dovranno essere innovative e dovranno essere in grado di soddisfare il mercato nelle tre aree di specializzazione di B4i - Bocconi for innovation:

  • Digital Tech
  • Made in Italy
  • Sostenibilità

.

QUALI INCENTIVI PER LA CALL PER STARTUP?

E' previsto un investimento di 30.000€ e l'accesso al percorso di accelerazione di Bocconi for Innovation.

Quest'ultimo comprende:

  • accesso a una rete di servizi
  • sessioni dedicate con esperti
  • sviluppo reti commerciali e canali di vendita
  • servizi scontati a loro riservati da B4i e dai suoi partner
  • apposito spazio nel campus

.

TIMELINE CALL PER STARTUP?

Le proposte progettuali delle startup devono essere inviate tramite il sito web di B4i entro il prossimo 7 gennaio 2021.

.

,

VUOI VEDERE ALTRI BANDI PER STARTUP? LEGGI QUI!

Silvia Marvulli

Laureata in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano, inizia il suo percorso professionale nel 2006 come ricercatrice per l'Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione del CNR dove collabora e partecipa a diversi progetti europei. Nel 2010 diventa consulente in ambito finanza agevolata occupandosi di scouting delle opportunità di finanziamento di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, predisposizione delle proposte progettuali, rendicontazione e gestione dei progetti fino alla loro conclusione. Nel 2016 consegue un Master in Europrogettazione presso la Venice International University.

More Posts

Follow Me:
TwitterLinkedIn

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.