Rifinanziamenti MISE in partenza: domande da Novembre

Rifinanziamenti MISE in partenza: domande da Novembre

Di recente emanazione il decreto con il rifinanziamento delle seguenti due misure del Ministero dello Sviluppo Economico. Domande a partire da Novembre.

GRANDI PROGETTI DI R&S

Il bando prevede la concessione ed erogazione di agevolazioni per progetti di ricerca e sviluppo:

  1. di rilevanti dimensioni;
  2. che perseguono un obiettivo di crescita sostenibile, per promuovere un’economia efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva;
  3. contenuti nel numero ma altamente efficaci nel contribuire concretamente e celermente ad elevare la prestazione del Paese sul piano dell’innovazione e dell’avanzamento tecnologico;
  4. in grado di esercitare un significativo impatto sullo sviluppo del sistema produttivo e dell’economia del Paese, avvalendosi dell’impiego di specifiche tecnologie abilitanti fondamentali (Allegato 1 per Industria Sostenibile e Allegato 2 per ICT della Scheda di Sintesi), così come definite nell’ambito del Programma Orizzonte 2020;
  5. che si sviluppano nell’ambito di specifiche tematiche rilevanti, caratterizzate da maggiore contenuto tecnologico, più rapido impatto sulla competitività e più immediate applicazioni industriali.

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa negoziale.

La proposta progettuale potrà essere precaricata a partire dal giorno 10 ottobre 2019. Le domande potranno essere trasmesse a partire dal giorno 26 novembre 2019.

ACCORDI DI INNOVAZIONE

La misura è finalizzata ad agevolare progetti di innovazione tecnologica che devono:

  • prevedere la realizzazione di attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, strettamente connesse tra di loro in relazione all’obiettivo previsto dal progetto;
  • essere finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti/processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali (Tecnologie dell’informazione e della comunicazione, Nanotecnologie, Materiali Avanzati, Biotecnologie, Fabbricazione e Trasformazione avanzate, Spazio) nell’ambito delle traiettorie tecnologiche relative ai seguenti settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente e nello specifico (Allegato 1 Scheda di Sintesi):

“Fabbrica intelligente”   

Processi produttivi ad alta efficienza e per la sostenibilità industriale.

Sistemi produttivi evolutivi e adattativi per la produzione personalizzata.

Agrifood

Sviluppo dell’agricoltura di precisione e dell’agricoltura sostenibile.

Sistemi e tecnologie per il packaging, la conservazione, la tracciabilità e la sicurezza delle produzioni alimentari.

Nutraceutica, nutri-genomica, alimenti funzionali.

“Scienze delle Vita

Active & healthy ageing: tecnologie per l’invecchiamento attivo e l’assistenza domiciliare.

E-health, diagnostica avanzata, medica/ devices e mini invasività.

Medicina rigenerativa, predittiva e personalizzata.

Biotecnologie, bioinformatica e sviluppo farmaceutico.

“Calcolo ad alte prestazioni” (tematica destinata unicamente al cofinanziamento delle proposte progettuali delle imprese italiane selezionate nei bandi emanati nel corso del 2019 dall’impresa comune di elaborazione elettronica di elevata prestazione (EuroHPC):

Metodi e tecnologie per il calcolo parallelo e distribuito fino alle scale estreme.

Ambienti e applicazioni per il calcolo ad alte prestazioni e piattaforme di calcolo.

Modernizzazione e industrializzazione delle applicazioni del software ad alte prestazioni.

Co-progettazione hardware-software per applicazioni scientifiche e data-centric (ad es. Intelligenza Artificiale, BigData).

Sviluppo di sistemi di calcolo ad alte prestazioni a basso consumo energetico.

Strategie e management per i sistemi calcolo di prossima generazione.

  • essere diretti a sostenere interventi di rilevante impatto tecnologico in grado di incidere sulla capacità competitiva delle imprese anche al fine di salvaguardare i livelli occupazionali e accrescere la presenza delle imprese estere nel territorio nazionale.

La proposta progettuale e la scheda tecnica potrà essere precaricata a partire dal giorno 8 ottobre 2019. Le domande potranno essere trasmesse a partire dal giorno 12 novembre 2019.

Silvia Marvulli

Laureata in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano, inizia il suo percorso professionale nel 2006 come ricercatrice per l'Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione del CNR dove collabora e partecipa a diversi progetti europei. Nel 2010 diventa consulente in ambito finanza agevolata occupandosi di scouting delle opportunità di finanziamento di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, predisposizione delle proposte progettuali, rendicontazione e gestione dei progetti fino alla loro conclusione. Nel 2016 consegue un Master in Europrogettazione presso la Venice International University.

More Posts

Follow Me:
TwitterLinkedIn

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.