SME Instrument, le ultime call 2019-2020

SME Instrument, le ultime call 2019-2020

Come già precedentemente descritto in questo articolo, lo strumento SME Instrument di H2020 finanzia progetti innovativi presentati da Piccole e Medie Imprese appartenenti ad uno Stato Membro UE allo scopo principale di promuoverne la crescita, lanciarle in nuovi mercati e creare un alto return on investment.

Lo SME Instrument é suddiviso in 3 fasi principali:

  1. Una prima fase che prevede attività come la redazione di uno Studio di fattibilità, la stesura di Business plan, la Ricerca di partner progettuali, l’elaborazione di Accordi per la gestione della proprietà intellettuale e Pilot application.
  2. Una seconda fase che finanzia le attività centrali del progetto necessarie a portare un prodotto/servizio a maturità commerciale. Tali attività comprendo la Ricerca e Sviluppo, lo sviluppo dei prototipi, l’implementazione di test su larga scala, l’esecuzione di pilot, lo scaling-up e la market replication.
  3. Una terza fase che prevede attività di formazione e informazione per facilitare l’ottenimento di finanziamenti privati, come il networking, il coaching, etc..

Le aziende possono presentare una sola proposta progettuale alla volta per la fase 1 e per la fase 2, o solo direttamente per la fase 2 se ritiene che la sua proposta sia già sufficientemente matura.

Il contributo concesso per lo SME Instrument è a fondo perduto e si differenzia a seconda della fase in cui viene presentato e successivamente approvato il progetto:

1.    I fase – Technical & Market: 50.000 , Durata: 6 mesi circa

2.    II fase – Innovation Project: contributo da 0.5 – 2.5 milioni di € (pari al 70% dei costi diretti totali + costi indiretti, calcolati al 25% dei costi diretti escluso subcontracting), Durata: tra i 12 e i 24 mesi circa

3.    III fase – Commercialization: nessun contributo finanziario diretto; le aziende in questa fase riceveranno un supporto per la fase di training, di mentorship e per l’accesso al capitale.

Lo SME Instrument è uno strumento sempre aperto a differenza delle altre call di H2020 che prevedono delle call con scadenza prefissata. I progetti possono quindi essere sempre presentati e verranno valutati a seconda di 4 date di cut-off prestabilite all’anno. Per l’ultimo biennio di SME Instrument H2020, tali cut-off  sono:

FASE I:

  • 13 February 2019
  • 07 May 2019
  • 05 September 2019
  • 06 November 2019
  • 12 February 2020
  • 06 May 2020
  • 02 September 2020
  • 04 November 2020

FASE II:

  • 09 January 2019
  • 03 April 2019
  • 05 June 2019
  • 09 October 2019
  • 08 January 2020
  • 18 March 2020
  • 19 May 2020
  • 07 October 2020

Come anticipato qui, con l’ultimo triennio l’approccio è completamente bottom-up (tematicamente aperto).

Per i parametri di definizione di PMI si rimanda alla seguente definizione.

Silvia Marvulli

Laureata in Ingegneria Gestionale al Politecnico di Milano, inizia il suo percorso professionale nel 2006 come ricercatrice per l'Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione del CNR dove collabora e partecipa a diversi progetti europei. Nel 2010 diventa consulente in ambito finanza agevolata occupandosi di scouting delle opportunità di finanziamento di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, predisposizione delle proposte progettuali, rendicontazione e gestione dei progetti fino alla loro conclusione. Nel 2016 consegue un Master in Europrogettazione presso la Venice International University.

More Posts

Follow Me:
TwitterLinkedIn

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.